Varicella nell'etaà adulta

12 giugno 2006

Varicella nell'etaà adulta




06 giugno 2006

Varicella nell'etaà adulta

Ho 38 anni e ho contratto la varicella in un ambulatorio pediatrico. La cosa strana è che l'ho contratta io, ma non mio figlio di 4 anni e mezzo che invece giocava con i bimbi infetti (le madri si sono viste bene da avvertitìrci per tempo). Il fatto è che entrambi siamo asmatici, infatti io accuso continui fischi anche se sotto cura cortisonica. E' possibile che mio figlio non abbia preso la varicella e se ciò dovesse succedere, come comportarsi con le imminenti vacanze al mare???Può prendere sole e fare il bagno??? o è possibile che rimanga macchiato (domande che valgono anche per me!) Grazie infinite. . . Una mamma varicellosa!

Risposta del 12 giugno 2006

Risposta a cura di:
Dott.ssa ERSILIA GARBAGNATI



La Varicella è una malattia molto contagiosa che colpisce tutti i soggetti suscettibili.
Se il figlio esposto al contagio non ha contratto la malattia, significa che era protetto. In altre parole, o il bambino aveva già avuto in passato la Varicella oppure gode tuttora della protezione trasmessagli dalla madre durante la vita fetale.
La comparsa di Varicella in una madre che doveva avere già avuto la malattia in passato può essere spiegata con la terapia cortisonica che la signora esegue da tempo per la cura dell' Asma.
E' noto che i cortisonici rendono l'organismo suscettibile alle infezioni, in particolare alle infezioni da virus erpetici (che comprendono il virus Varicella -zoster). Una eventuale Varicella in soggetto in terapia cortisonica può avere un decorso molto grave e deve essere trattata per precauzione anche con farmaci antivirali (aciclovir).

Dott. Ssa Ersilia Garbagnati
Specialista attività privata
Specialista in Pediatria e Neonatologia
MILANO (MI)

Ultime risposte di Infanzia

Tags:

Vedi anche:
Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube
Farmacista33Doctor33Odontoiatria33Codifa