Vita dopo infarto

18 maggio 2017

Vita dopo infarto




16 maggio 2017

Vita dopo infarto

grazie per la celere risposta PROF. TITTIBELLO un ultima cosa fa piacere sentire anche un suo parere. Questa è la terapia che faccio: nexiun 20 mg mattina, congescor 2, 5 1 cpr ore 8, corlenton 7, 5 1cpr ore 9. 30, 1 triatec 1 cpr ore 9, cardioaspirina dopo pranzo, brlique 90mg mattina e sera, torvast 80 ore 22. lo ci sono rimasto malissimo, perché ogni anno a gennaio gia da 10 anni per prevenzione mi sottopongo a tutti gli esami per il cuore eco da sforzo e tutto il resto, fatto il 13 gennaio tutto bene anzi benissimo detto dal cardiologo dopo 15 gg mi viene l'infarto. . . Le volevo chiedere: 1 in futuro con tutte le precauzioni posso condurre una vita normale, 2 posso fare attività fisica, 3 con un quadro clinico cosi in futuro quali esami strumentali devo eseguire e i controlli ogni quanti mesi li dovro fare? scusatemi se mi sono prolungato ma mi piacere sapere anche un suo parere grazie i miei piu sinceri saluti. Dimenticavo: lesione n 1cdx media lunghezza lesione 18 mm

Risposta del 18 maggio 2017

Risposta a cura di:
Prof. ALBERTO TITTOBELLO


Per poter dare una risposta precisa, dovrei avere in visione l' attuale ecg e l' eco. Di solito, nei casi come il suo, si può riprendere una vita del tutto normale, senza sospendere le terapie. Quando il cardiologo lo riterrà opportuno, eseguirà una prova da sforzo, in base alla quale si potrà decidere quanta attività fisica potrà fare.

Prof. Alberto Tittobello
Casa di cura privata
Specialista attività privata
Universitario
Specialista in Gastroenterologia
Specialista in Cardiologia
Milano (MI)

Ultime risposte di Cuore circolazione e malattie del sangue

Sei un medico?

Clicca qui per rispondere alla domanda

Clicca qui e scopri come aderire al servizio




Vedi anche:
Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube
Farmacista33Doctor33Odontoiatria33Codifa