Ciliegie, un frutto dalle molte proprietà

02 giugno 2018

Ciliegie, un frutto dalle molte proprietà


Con i primi caldi è facile sentirsi più gonfi, specie alle estremità. Un diuretico naturale, che non intacca l'equilibrio
dei sali minerali? Le dolci e bellissime ciliegie, che oltre a essere uno dei frutti meno calorici (solo 30 calorie per 100 grammi), sono ricchissime di acqua e costituiscono il frutto antiritenzione per eccellenza. Ne bastano 20 al giorno per ottenere un'efficace azione diuretica e inoltre apportano una buona dose di manganese, che agisce sul corretto funzionamento del sistema nervoso e della tiroide.

Aiutano a contrastare la cellulite


Con molte fibre e pochi e zuccheri "buoni", le ciliegie aiutano non solo a sgonfiarsi, ma anche a depurare l'organismo e a dimagrire. Lo zucchero "speciale" presente nelle ciliegie è il levulosio, ben tollerato perfino da chi soffre di diabete. E grazie al mix di acidi organici di cui sono composte, e che hanno un effetto alcalinizzante, le ciliegie aiutano a ridurre la pelle effetto buccia d'arancia, tipica della cellulite, mantenendo stabile l'equilibrio acido-basico, che è una garanzia di fisico asciutto e sano.

Fidati del colore rosso che mantiene giovani


Anche il bellissimo colore delle ciliegie è una garanzia dal punto di vista nutrizionale: rivela infatti che questo frutto è ricco di antocianine e antocianidine, che sono potenti molecole antiossidanti, cioè veri e propri antiaging. Con riflessi positivi - come pare da studi statunitensi in corso - perfino sulla salute delle articolazioni e come arma di prevenzione contro l'insorgere dell'artrite. Ma non c'è da stupirsi di questo, perché sul potere antinfiammatorio del frutto, la ricerca scientifica è molto avanzata e i benefici derivanti dal consumo di ciliegie in caso di livelli elevati di acido urico sono ampiamente dimostrati.


Il frutto della buonanotte

Secondo uno studio condotto dall'Università del Texas, le ciliegie poi sono un concentrato di melatonina, la sostanza prodotta anche dal nostro organismo, che ha il compito di regolare il ciclo sonno-veglia. Il concetto è stato ribadito di recente da un articolo pubblicato su una prestigiosa rivista scientifica, l'European Journal of Nutrition, in cui si rileva che il succo delle ciliegie è addirittura benefico per migliorare la qualità del sonno. Perché proprio il succo? Perché è stato dimostrato che contiene dieci volte più melatonina del frutto.

Benefiche per cuore e circolazione

In base a esperimenti condotti dalla Michigan State University (USA), il regolare consumo di ciliegie ridurrebbe in maniera sensibile la percentuale di colesterolo nel nostro organismo, svolgendo oltretutto sul sangue un'azione maggiore a quella della cardioaspirina. E ciò grazie agli antociani ricordati sopra.


A cura di:
Gloria Brolatti - Emoticibo




Notizie e aggiornamenti:

Vedi anche:
Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube