Perché e quando mettere l’apparecchio per i denti negli adulti

10 novembre 2018
News

Perché e quando mettere l’apparecchio per i denti negli adulti


Il ricorso all'apparecchiatura ortodontica nei soggetti adulti è oggi sempre più impiegato; la ragione è molto semplice. Da un lato certi formalismi - la vergogna a mostrarsi con l'apparecchio - sono stati abbattuti e dall'altro è possibile ottenere risultati eccellenti con apparecchiature invisibili. Il fatto di sottoporsi a un trattamento ortodontico in età adulta può avere molte motivazioni; nella gran parte si vedono pazienti che, per atti di ribellione in gioventù, non si erano voluti sottoporre a terapie in quella età, sottovalutandone le conseguenze.

Piano di trattamento per riabilitare la bocca


Esistono poi situazioni cliniche che si sono evolute negativamente nel corso della vita che hanno aggravato quadri di buon compromesso, stabili sino a un certo punto della vita e che poi si sono trasformati negativamente. Una concezione olistica dell'odontoiatria nell'effettuare un piano di trattamento per riabilitare la bocca di un paziente dovrebbe essere alla base del processo decisionale; l'ortodonzia viene considerata una seconda o una terza scelta mentre, a buon diritto, potrebbe essere considerata come prima istanza.

Placchette invisibili e allineatori


Il fatto di inserirla nel piano di trattamento è fatto meritorio, se ne esistono le opportunità operative; oggi, in virtù di sistemi sempre più sofisticati è possibile ottenere risultati stupefacenti con l'ortodonzia tradizionale (placchette in metallo o in ceramica connesse da un filo), sia con l'ortodonzia linguale (simile alla precedente ma con placchette sistemate all'interno della superficie dentale e quindi non visibile all'esterno), sia con i cosiddetti allineatori invisibili che hanno indicazioni più limitate ma il cui impiego è sempre più richiesto per gli indubbi vantaggi operativi.
Va poi aggiunto che l'ortodonzia può risolvere numerose situazioni che avrebbero portato, con piani di trattamento fondati su vecchi concetti, alla estrazione di denti o alla limatura degli stessi denti per sostituirli con restauri protesici per motivi funzionali o, peggio ancora, per motivi estetici.
Ripristinare la propria salute orale con un piano di trattamento che abbia al centro l'ortodonzia significa oggi cambiare la prospettiva con cui conseguire il risultato finale migliore, ovvero conservare il più possibile la struttura dentale e ridefinire nel modo più conveniente i rapporti dento parodontali.


A cura di:
Professor Massimo Gagliani
Professore Associato di Malattie Odontostomatologiche presso l'Università degli Studi di Milano




Notizie e aggiornamenti:

Vedi anche:
Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube