Esmololo Cloridrato Hikma

27 novembre 2020

Esmololo Cloridrato Hikma



Esmololo Cloridrato Hikma: a cosa serve , come si usa, controindicazioni. Confezioni e formulazioni di Esmololo Cloridrato Hikma disponibili in commercio.


Esmololo Cloridrato Hikma è un farmaco a base di esmololo cloridrato, appartenente al gruppo terapeutico Betabloccanti selettivi. E' commercializzato in Italia da Hikma Italia S.p.A.



Confezioni e formulazioni di Esmololo Cloridrato Hikma (esmololo cloridrato) disponibili e foglietto illustrativo


Seleziona una delle seguenti confezioni di Esmololo Cloridrato Hikma (esmololo cloridrato) per accedere alla scheda relativa, visualizzare il prezzo e scaricare il foglietto illustrativo (bugiardino):


A cosa serve Esmololo Cloridrato Hikma (esmololo cloridrato) e perchè si usa


Esmololo cloridrato Hikma è indicato per la tachicardia sopraventricolare (eccetto le sindromi di preeccitazione), e per il rapido controllo della velocità ventricolare in pazienti con fibrillazione atriali o flutter atriale in perioperatorio, postoperatorio o altre circostanze in cui è desiderabile il controllo a breve termine della velocità ventricolare con un agente ad azione rapida. Esmololo cloridrato Hikma è anche indicato per la tachicardia e l'ipertensione che si verificano nella fase perioperatoria e per la tachicardia sinusale non compensatoria in cui, a giudizio del medico, la rapida velocità cardiaca richiede un intervento specifico.

Esmololo cloridrato Hikma non è indicato per l'uso nei bambini fino ai 18 anni di età (vedere paragrafo 4.2).

Esmololo cloridrato Hikma non è indicato per l'uso nelle terapie croniche.



Controindicazioni: quando non dev'essere usato Esmololo Cloridrato Hikma (esmololo cloridrato)


  • Ipersensibilità al principio attivo o ad uno qualsiasi degli eccipienti (è possibile una sensibilità incrociata tra beta-bloccanti) elencati al paragrafo 6.1
  • Grave bradicardia sinusale (meno di 50 battiti al minuto);
  • Disfunzione del nodo del seno; gravi disturbi nella conduzione del nodo AV (senza pacemaker); blocco AV di 2o o 3o grado;
  • Shock cardiogenico;
  • Grave ipotensione;
  • Insufficienza cardiaca scompensata;
  • Somministrazione endovenosa concomitante o recente di verapamil.
    Esmololo cloridrato Hikma non deve essere somministrato entro 48 ore dall'interruzione di verapamil (vedere paragrafo 4.5);
  • Feocromocitoma non trattato;
  • Ipertensione polmonare;
  • Attacco asmatico acuto;
  • Acidosi metabolica.



Esmololo Cloridrato Hikma (esmololo cloridrato) può essere usato durante la gravidanza e l'allattamento?


Gravidanza

Ci sono dati limitati sull'uso dell'esmololo cloridrato nelle donne in stato di gravidanza. Studi sugli animali hanno mostrato tossicità riproduttiva (vedi paragrafo 5.3).

Esmololo cloridrato non è raccomandato durante la gravidanza.

In base all'azione farmacologica, nell'ultimo periodo della gravidanza, gli effetti collaterali sul feto e sul neonato (specialmente ipoglicemia, ipotensione e bradicardia) devono essere presi in considerazione.

Se il trattamento con Esmololo cloridrato Hikma è considerato necessario, il flusso del sangue uteroplacentare e la crescita fetale devono essere monitorati. Il bambino appena nato deve essere monitorato attentamente.

Allattamento

L'esmololo cloridrato non deve essere usato durante l'allattamento.

Non è noto se l'esmololo cloridrato/metaboliti sono escreti nel latte umano. Non può essere escluso un rischio per i neonati/infanti.

Fertilità

Non ci sono rapporti pubblicati sugli effetti dell'esmololo sulla fertilità.



Vedi patologie correlate:



Nota: Nel contenuto della scheda possono essere presenti dei riferimenti a paragrafi non riportati.

Fonte: CODIFA - L'informatore farmaceutico

Tags:

Farmaci:
Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube
Farmacista33Doctor33Odontoiatria33Codifa