Aless

24 marzo 2009

Aless




19 marzo 2009

Aless

buon giorno!ho scritto tante volte ma, mai una risposta. Ho un bambino da 4 anni 8 mesi, alto 108cm, e pesa 16 kg. Mi sembra poco per la sua eta. E molto debole. Un mese fa ha fatto la varicela, adesso ha la scarlatina. Da quando va al asilo si ammalisce subito. Ho fatto dei analisi in romania alle feci e uscito questo:presente amidone nello stomaco che non si digera. Puo essere celiaco?un anno fa ha avuto la giardia ma e guarito. Ha sempre una senzatione di vomito da quando e picino. Ha periodi quando mangia bene, e altri periodi no. Ho comprato delle vitamine, ma. . . . Niente. Prego una risposta. La ringrazio!

Risposta del 24 marzo 2009

Risposta a cura di:
Dott. FILIPPO GRECO


Il suo piccolo è solo leggermente al di sotto della media per quanto riguarda il peso e la statura. Suo figlio essendo scolarizzato tende ad ammalarsi spesso poi se il piccolo ha un'infezione ciò riduce momentaneamnete le sue capacità di difesa per cui se riammesso troppo precocemente all'asilo rischia di prendersi altre infezioni innescando un circolo vizioso che lo porta ad ammalarsi sempre pìù spesso. L'amido nelle feci dopo un'infestazione da giardia può essere possibile perchè la giardia puo determinare un danno all'intestino con scarso assorbimento dei principi nutritivi. Comunque in ogni caso va esclusa la Celiachia oggi la diagnosi è possibile con un semplice prelievo di sangue che il suo pediatra curante può facilmente richiedere.

Dott. Filippo Greco
Medico Ospedaliero
Specialista in Pediatria e Neonatologia
PALERMO (PA)



Ultime risposte di Infanzia

Tags:

...e inoltre su Dica33:

Ultimi articoli
Prevenzione influenza 2021-22 nei bambini
Infanzia
04 ottobre 2021
Notizie e aggiornamenti
Prevenzione influenza 2021-22 nei bambini
Covid-19, bambini e adolescenti: picco di psicofarmaci
Infanzia
28 settembre 2021
Speciale Coronavirus
Covid-19, bambini e adolescenti: picco di psicofarmaci
Covid-19, lo trasmettono i bambini più piccoli?
Infanzia
14 settembre 2021
Speciale Coronavirus
Covid-19, lo trasmettono i bambini più piccoli?