Artrosi cervicale

08 febbraio 2005

Artrosi cervicale




Domanda del 05 febbraio 2005

Artrosi cervicale


Da alcuni mesi avverto un ronzio persistente ma non fastidioso al capo. Non ci sono problemi imputabili all'orecchio. Il mio medico attribuisce questo disturbo ad irrigidimento dei muscoli del collo o ad Artrosi cervicale. Avverto pesantezza al collo con lievi dolori. La mobilità e rotazione del collo sono normali ma sempre con il rumore tipo sabbia. Ho fatto trattamenti di manipolazioni e trazione del collo ma il ronzio persiste. Che cosa mi consiglia?
Grazie.
Risposta del 08 febbraio 2005

Risposta di ANIELLO LANGELLA


Prima un esame clinico potrà arricchire la diagnosi di elementi importanti. Se esiste una rigidità con dolore nelle sedi tipiche si può parlare di Artrosi cervicale. Tuttavia il "ronzio" ad un orecchio va tenuto in corretta considerazione nel caso si associ a vertigine ed ipoacusia ( abbassamento della percezione uditiva ) . In tal caso se è presente questa triade è necessario approfondire il livello di indagine con un esame orl, prove vestibolari , eventuali potenziali evocati ed eventualmente una rmn .

Dott. Aniello Langella
Specialista in Medicina fisica e riabilitazione
Specialista in Ortopedia e traumatologia
Casa di cura convenzionata
Casa di cura privata
Specialista attività privata



Il profilo di ANIELLO LANGELLA
Clicca qui per inviare una domanda

Sei un medico?

Clicca qui per rispondere alla domanda

Clicca qui e scopri come aderire al servizio


Ultime risposte di Scheletro e Articolazioni



Potrebbe interessarti
Dolori alla cervicale. Cause e sintomi
Scheletro e articolazioni
11 settembre 2018
Notizie e aggiornamenti
Dolori alla cervicale. Cause e sintomi
Fisioterapisti in farmacia, nuova edizione della campagna le mani giuste
Scheletro e articolazioni
04 settembre 2018
Notizie e aggiornamenti
Fisioterapisti in farmacia, nuova edizione della campagna "le mani giuste"
Infortuni sportivi d’estate: come rimediare
Scheletro e articolazioni
13 agosto 2018
Notizie e aggiornamenti
Infortuni sportivi d’estate: come rimediare