Glicemia e colesterolo: abbinamento pericoloso?

15 aprile 2006

Glicemia e colesterolo: abbinamento pericoloso?




12 aprile 2006

Glicemia e colesterolo: abbinamento pericoloso?

Buongiorno, la disturbo per porle un quesito:sono in buona salute, svolgo una professione impegnativa e sedentaria, e ad un controllo ematico si sono evidenziati questi valori: glicemia a digiuno 110, colesterolo totale 223, hdl 74, trigliceridi 44. A colazione assumo 250 gr. yoghurt magro con conr flakes, una mela, un caffè. Pranzo con un primo piatto. Cena con proteine e verdure crude e cotte, 1 kiwi. No alcoolici, no zuccheri semplici. A suo avviso devo fare qualcosa, sono valori preoccupanti? Grazie

Risposta del 15 aprile 2006

Risposta a cura di:
Dott. RAFFAELE CANALI


Lei presenta valori di glicemia alterati, cioè una alterata glicemia a digiuno, essendo la glicemia normale come max. 100mg. Dovrebbe ripetere l'esame della glicemia tra un mese, e se questa fosse tra 101 e 125, dovrebbe effettuare una curva da carico con 75 gr. Di glucosio, con prelievi al tempo 0 e a 120min. Se ilvalore a 120 fosse 200,
si perla di Diabete ;se tra 140 e 199 di alterata tolleranza glucidica, se inferiore a 140 di alterata glicemia a digiuno.
Per quanto riguarda i lipidi, se non viene confermato Diabete, il valore ottimale di ldl ch è inf. A 130(il suo valore attuale è 141);se confermato Diabete o alterata tolleranza glucidica ldlch deve essere inf. A 100. Buona giornata.

Dott. Raffaele Canali
Medicina generale convenz.
Specialista attività privata
Specialista in Endocrinologia e malattie ricambio
DESIO (MI)

Ultime risposte di Alimentazione


Vedi anche:


Ultimi articoli
Congelare e surgelare: tutte le differenze
23 marzo 2020
Notizie e aggiornamenti
Congelare e surgelare: tutte le differenze
Le proprietà curative del tè verde
21 marzo 2020
Notizie e aggiornamenti
Le proprietà curative del tè verde
Fabbisogno calorico, come calcolarlo
14 marzo 2020
Notizie e aggiornamenti
Fabbisogno calorico, come calcolarlo
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube