Gravidanza anomala

14 febbraio 2017

Gravidanza anomala




12 febbraio 2017

Gravidanza anomala

Ciao, ho 37 anni e le mie ultime mestruazioni sono iniziate il 13/12/ 2016 quindi dovrei essere alla 9° settimana, alla 6° sett. sono andata al pronto soccorso per delle piccole perdite e il con l'eco è emerso che l'embrione era di 2. 9 mm e il sacco vitellino 5. 5mm mi dicono che la gravidanza potrebbe arrestarsi. 6 g. dopo faccio un'altra eco e si vede un embrione piccolissimo, la camera ovulare e il sacco vitellino ma non c'è battito; il dott. mi dice che quasi sicuramente è un aborto spontaneo ma mi chiede 2 beta hcg a distanza di 48 ore. Nel corso della settimana seguente ho perdite abbondanti tutti i giorni anche con grumi con dolori simili a quelli mestruali. Torno a distanza di una settimana con beta che passano da 20342 a 21121 a distanza di 2 g convinta di averlo perso, invece c'è un embrione e il ginecologo rileva un battito seppur molto, molto lento mi dice. Mi suggerisce di fare un'altra beta e mi rivedrà tra 6 g. per verificare la situazione. Le beta le ho fatte a distanza di 8 g, dalle altre e risultano 27374 ma ho pochissime perdite, quasi niente. Il 14 avrò un'altra eco e il 17 andrò da un'altra ginecologa per un consulto extra. Cosa mi devo aspettare? Mi sembra tutto così strano. . . Temo anche che se la gravidanza vada avanti lo sviluppo del bimbo possa avere dei problemi (es. patologie. . . ).

P. S. nelle prime settimane io ho fatto la mia vita normale: lavoro tranquillo senza sforzi ma ho fatto sport (nuoto senza traumi ma allenandomi perchè faccio parte di una squadra amatoriale) come ho sempre fatto anche nella mia prima gravidanza dove non ho avuto problemi.
La ringrazio fin da ora per avermi ascoltato.

Risposta del 14 febbraio 2017

Risposta a cura di:
Dott.ssa MARIA TERESA SILVESTRI


Una volta vista la camera ovulare in utero, il dosaggio del beta non serve più, perchè valuta solo la funzione placentare e non la vitalità dell'embrione, che a 6 settimane dovrebbe essere almeno 5 mm, e poi crescere in modo prevedibile (è possibile dunque che il concepimento sia stato tardivo ), ma lei parla solo di battito ma non delle dimensioni dell'embrione. E'certo possibile che ci siano problemi, generalmente di tipo genetico, che portano ad aborto interno precoce, mai a malformazioni, perchè un danno evidente così precocemente non permette lo sviluppo della creatura, e niente di quello che lei ha fatto (o non ha fatto) influisce sull'andamento della gravidanza in questo stadio precoce.

Dott. Ssa maria teresa silvestri
Medicina Territoriale
Specialista in Ginecologia e ostetricia
Asolo (TV)

Ultime risposte di Salute femminile

Sei un medico?

Clicca qui per rispondere alla domanda

Clicca qui e scopri come aderire al servizio


Vedi anche:


Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube