Infarto osseo

10 novembre 2006

Infarto osseo




07 novembre 2006

Infarto osseo

buonasera dottore, vorrei avere delle precisazioni riguardo l'infarto osseo. ovvero mio suocero ha avuto un tumore alla prostata ed è stato curato ormai quasi dieci anni fa con la radioterapia. ha sempre poi effettuato controlli periodici`con tac e scintigrafie ossee per verificare che il tumore non si ripresentasse proprio nelle ossa. ora da una tac è risultato un infarto osseo. Potrebbe essere conseguenza della forma tumorale precedente ? Cosa è di fatto un infarto osseo ? presuppone il riformarsi del tumore ? Mi scuso se sono stata poco precisa o poco corretta nei termini. Ringrazio anticipatamente per la risposta. Cordiali saluti M.

Risposta del 10 novembre 2006

Risposta a cura di:
Dott. ADRIANO TANGO


Non si tratta di una rarità.
Di più potrei dirle se mi avesse precista anche la sede.
Comunque in sedi dove la circolazione ha carattere terminale, con vasi cioè che partono da un vaso più grosso come i rami di un albero senza comunicare con altri rami provenienti da altri tronchi, se si chiude per un motivo qualsiasi il vaso principale si forma un Infarto, proprio come per il quore o per un ischemia cerebrale.
Tipica sede la testa del femore, dove prende il nome di necrosi asettica.
La cura ovviamente cambia a secondo della sede interessata, ma l'osso non nutrito muore e collassa su se stesso.
Cordialità

A. Tango

Dott. Adriano Tango
Medico Ospedaliero
Specialista in Ortopedia e traumatologia
CREMA (CR)

Ultime risposte di Scheletro e Articolazioni

Tags:


Vedi anche:
Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube
Farmacista33Doctor33Odontoiatria33Codifa