Intolleranza agli zuccheri

22 febbraio 2008

Intolleranza agli zuccheri




Domanda del 18 febbraio 2008

Intolleranza agli zuccheri


Buongiorno, mi chiamo Morena ho 39 anni e sono in gravidanza alla 31 settimana. Espongo brevemente il mio problema: Come da protocollo ho fatto la curva del diabete e questi sono i valori risultati: glucosio a digiuno 85 val. rif. < 95 glucosio dopo 60 mn 168 val. rif. <180 glucosio dopo 120mn 153 val. rif. <155 glucosio dopo 180mn 153 val. rif. <145 ho sottoposto l'esito sia alla ostetrica che al ginecologo ed entrambi mi han parlato di intolleranza glicemica. Ma mentre la prima mi ha detto di mangiare solo un frutto nell'arco della giornata, il secondo mi ha detto di fare spuntini a base di frutta. Premetto che soffrendo di stitichezza al momento al mattino mangio 2 kiwi e 6 prugne secche (CHE FACCIO BOLLIRE e delle quali bevo anche acqua di cottura). Vorrei poter continuare a mangiare almeno 1 kiwi e le prugne che sono l'unica cosa che nel mio caso funziona contro la stitichezza. E' possibile? Vorrei inoltre un consiglio su cosa mangiare nei tre spuntini che mi han detto di fare oltre ai 2 pasti principali in cui mangiare : 70 gr pasta, secondo (carne o pesce) contorno e 2 fette pane-chiedo conferma se cio' e' corretto. Ringrazio sin da ora per il tempo dedicatomi e attendo fiduciosa una risposta. Cordiali saluti. Morena
Risposta del 22 febbraio 2008

Risposta di ROBERTA GIORDANO


Gentile Sig.ra Morena, non ha precisato se la curva è stata fatta con 75 (mini carico) 0 con 100 g di glucosio. In entrambi i casi il suo test è nei limiti di norma in quanto il test è considerato positivo con due o più valori glicemici pari o superiori ai limiti da lei indicati.
Continui pure a mangiare il Kiwi ma sostituisca le prugne con altre fibre in quanto la frutta secca presenta un maggiore contenuto di zuccheri rispetto alla frutta fresca.
Per i suoi spuntini può assumere dello yogurt magro oppure un frutto, preferibilmente mele.
Per i pasti principali i quantitativi indicati mi paiono corretti.
Viva serena la sua gravidanza.


Dott.ssa Roberta Giordano
Ricercatore
Universitario
Specialista in Endocrinologia e malattie ricambio



Il profilo di ROBERTA GIORDANO
Clicca qui per inviare una domanda

Sei un medico?

Clicca qui per rispondere alla domanda

Clicca qui e scopri come aderire al servizio


Ultime risposte di Alimentazione



Potrebbe interessarti
Melanzane, ortaggio benefico ma attenzione ai condimenti
Alimentazione
15 settembre 2018
Notizie e aggiornamenti
Melanzane, ortaggio benefico ma attenzione ai condimenti
L’oliva e i grassi buoni che fanno bene al cuore
Alimentazione
08 settembre 2018
Notizie e aggiornamenti
L’oliva e i grassi buoni che fanno bene al cuore
In forma con i peperoni
Alimentazione
01 settembre 2018
Notizie e aggiornamenti
In forma con i peperoni