Lievi opacità corticali

01 novembre 2021

Lievi opacità corticali




23 ottobre 2021

Lievi opacità corticali

Salve, oggi mi sono sottoposto a visita oculistica, la prima che faccio, e questo è il referto: VOD: 9/10 naturali senza correzione VOS: 10/10 naturali senza correzione TOD: 13 mmHg TOS: 13 mmHg SAOD: leucoma corneale inferiore per il resto cornea trasparente. CA profonda ed in quiete, lievi opacità corticali cerulee della lente. SAOS: cornea trasparente. CA profonda ed in quiete, lievi opacità corticali cerulee della lente. FOD: papilla ottica rosea a margini definiti, regione maculare oftalmoscopicamente indenne, vasi regolari, retina accollata ovunque. FOS: papilla ottica rosea a margini netti, macula indenne, vasi regolari, retina accollata ovunque. Quello che vi chiedo è: cosa significa nell'OD "leucoma corneale"? Posso dire che in quest'occhio anni fa ho preso una scheggia di ferro che mi è stata "limata", passatemi il termine, con una fresa in ospedale dall'oculista di turno. Si riferisce per caso a quello? E poi "lievi opacità corneali cerulee della lente" in entrambi gli occhi cosa sta a significare? E' normale un referto del genere alla mia età (53 anni)? Voglio precisare che vedo benissimo, non ho alcun problema di vista, a parte leggere frasi scritte in piccolissimo che devo un pò allontanare dagli occhi per avere una visione più nitida comunque ancora senza bisogno di occhiali, devo preoccuparmi? E' normale alla mia età? Quel "lievi opacità corticali cerulee della lente" mi disturba un pò perchè non so a cosa si riferiscono. Sono normali alla mia età? Un'altra cosa, a mia sorella che ha fatto la visita di recente, avendo ambliopia proronda all'occhio destro dalla nascita, riporta sul referto allo stesso occhio: papilla ottica diversa, atrofia corioretinica peripapillare, corioretinosi miopica retina accollata ovunque. Mi può spiegare meglio? Attendo lumi Grazie a chi mi risponderà

Risposta del 01 novembre 2021

Risposta a cura di:
Dott. VINCENZO PICCINATO


Gentile signore, per leucoma si intende una cicatrice consolidata della cornea, cioè un'area opaca da precedente ferita (verosimilmente imputabile al trauma da Lei riferito); poiché la lesione è nella parte inferiore della cornea, ciò non interferisce affatto nella visione ed è quindi trascurabile. Le opacità periferiche cerulee del cristallino sono abitualmente di natura congenita e rappresentano pertanto una forma di cataratta che non evolve nel tempo. Le alterazioni che riguardano Sua sorella sono caratteristiche della miopia medio-elevata: si tratta di alterazioni atrofiche dovute allo stiramento della retina in un bulbo più allungato che di norma. La notizia importante è che non sono state riscontrate lesioni degenerative pericolose a carico della retina, lesioni che potrebbero preludere a un distacco della retina. Non è segnalata neppure una significativa alterazione della macula (parte centrale della retina). In conclusione la situazione appare stabile e tendenzialmente non evolutiva. Cordiali saluti

Dott. Vincenzo Piccinato
Continuità Assistenziale
Specialista in Oftalmologia
Pordenone (PN)


Ultime risposte di Occhio e vista

Sei un medico?

Clicca qui per rispondere alla domanda

Clicca qui e scopri come aderire al servizio

Tags:


...e inoltre su Dica33:
Ultimi articoli
Prendiamoci cura degli occhi
Occhio e vista
30 dicembre 2021
Libri e pubblicazioni
Prendiamoci cura degli occhi
Miopia: sintomi, fattori di rischio e rimedi
Occhio e vista
05 agosto 2021
Sintomi
Miopia: sintomi, fattori di rischio e rimedi
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube
Farmacista33Doctor33Odontoiatria33Codifa