Paura per parto a rischio

10 ottobre 2005

Paura per parto a rischio




06 ottobre 2005

Paura per parto a rischio

Sono alla 33° settimana di gravidanza (terzo figlio ): sull'interno cosce e sulla vagina mi sono comparse delle grosse Vene varicose; in particolare la parte sinistra della vagina è "deformata" dal peso delle vene. Il mio ginecologo mi consiglia una terapia antitrombotica prima e dopo il parto, che avverrà in modo naturale. Poichè temo, tra l'altro, che durante il parto possa subentrare un'emorragia dovuta alla rottura delle vene, non sarebbe meglio effettuare un cesareo (dal momento che soffro anche di un lieve prolasso uterino )?
Cordiali saluti.

Risposta del 10 ottobre 2005

Risposta a cura di:
Dott. SALVATORE DI GRAZIA


Solo il suo ginecologo può valutare la situazione ma è anche vero che raramente le varici vulvo vaginali richiedono un taglio cesareo preventivo. La terapia antitrombotica è sicuramente indicata e dopo il parto noterà un immediato miglioramento delle varici.
Saluti.

Dott. Salvatore Di Grazia
Casa di cura convenzionata
Specialista attività privata
Specialista in Ginecologia e ostetricia
CATANIA (CT)

Ultime risposte di Salute femminile


Vedi anche:


Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube