Prolasso mitralico

11 ottobre 2005

Prolasso mitralico




02 ottobre 2005

Prolasso mitralico

Tempo fa, mi è stato diagnosticato un leggero prolasso mitralico. Dovendo sottopormi all'estrazione di un dente, il mio cardiologo mi ha consigliato di seguire una profilassi antibiotica per evitare possibili infezioni.
A breve dovrei tornare dal dentista per l'igiene orale.
E'ancora necessario prendere l'antibiotico?
Nel caso in cui non lo prendessi, a cosa vado incontro?
In che altri casi andrebbe assunto?
Certa di una cortese risposta, invio i miei migliori saluti.

Risposta del 11 ottobre 2005

Risposta a cura di:
Dott. ANDREA AUDO


IL PROLASSO VALVOLARE MITRALICOE' UNA PATOLOGIA CARATTERIZZATA DALL'ALTERAZIONE DI UNO O PIU' LEMBI DELLA VALVOLA MITRALE CHE APPAIONO PIU' LUNGHI RISPETTO AL NORMALE CAUSANDO TALVOLTA PROBLEMI DI SCARSA CONTINENZA DELLA VALVOLA.
NE SONO COLPITE MAGGIORMENTE LE DONNE, SI STIMA UN INCIDENZA DI PROLASSI DI VARIO GRADO SECONDO ALCUNE CASISTICHE SUPERIORI AL 10% DELLA POPOLAZIONE FEMMINILE.
E' SEMPRE CONSIGLIATA LA PROFILASSI ANTIBIOTICA PRIMA DI TRATTAMENTI DENTARI MA ANCHE PRIMA DI INTERVENTI CHIRURGICI ANCHE DI PICCOLA ENTITA', QUESTO PERCHE' DURANTE TALI PROCEDURE E' POSSIBILE IL PASSAGGIO DI GERMI NEL TORRENTE CIRCOLATORIO CON FASE DI BATTERIEMIA E SUCCESSIVO INSEDIAMENTO DEGLI STESSI SUI LEMBI DELLA VALVOLA PROLASSANTE, SE QUESTO AVVIENE SI E' DI FRONTE AD UN QUADRO DETTO DI Endocardite BATTERICA.
L' Endocardite BATTERICA E' UNA GRAVE MALATTIA INFETTIVA CHE COLPISCE IL CUORE CON PREDILAZIONE ALLA VALVOLA AORTICA O MITRALICA, PIU' RARE QUELLE DELLA TRICUSPIDE.
E' UNA MALATTIA AD INSORGENZA SUBDOLA, GRAVATA DA ALTA MORTALITA'.
SE IL DENTISTA ESEGUE UNA SEMPLICE PULIZIA DEI DENTI NON VI E' INDICAZIONE.

Dott. Andrea Audo
Medico Ospedaliero
Specialista in Cardiochirurgia
ALESSANDRIA (AL)

Ultime risposte di Cuore circolazione e malattie del sangue


Vedi anche:


Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube