Viaggio intorno all’organo pelle, parte seconda: derma e ipoderma

22 dicembre 2018

Focus

Viaggio intorno all’organo pelle, parte seconda: derma e ipoderma



Riprendiamo il nostro viaggio intorno all'organo più esteso del corpo umano, la pelle che è composto da 3 strati sovrapposti.  Dopo aver esplorato la parte più superficiale - che si chiama epidermide  ed è quella che ci mette in contatto con l'esterno - adesso cerchiamo di conoscere da vicino gli strati più profondi: il derma, ricco di fibre che garantiscono sostegno, idratazione ed elasticità alla pelle e l'ipoderma, una vera e propria riserva di energia.

Le fibre di sostegno ed elasticità


Cosa garantisce alla pelle la sua tonicità e la sua elasticità? E' il derma, cioè lo strato posto sotto l'epidermide, che è il tessuto di supporto della pelle e degli annessi cutanei. Il suo spessore può variare da un minimo di 0,6 millimetri circa nella zona delle palpebre fino ai 4 millimetri dell'area del dorso. Questo tessuto cutaneo risente, come l'epidermide del passare del tempo poiché diminuisce con l'età, provocando una riduzione della tonicità e del turgore della pelle e una minore elasticità.  Il derma è costituito da cellule e fibre e, nel derma, sono presenti molti nervi e vene.  Proprio nel derma l'organismo ha la sua fondamentale riserva d'acqua, indispensabile per la salute della pelle.
Le cellule del derma  sono diverse e sono costituite dai fibroblasti, che producono le fibre del derma, dai linfociti, dai mastociti e dagli istociti, che possono essere anche definite le cellule che ci proteggono dalle malattie perché a loro spetta il compito di sviluppare la immunocompetenza e gli anticorpi.
Le fibre dei fibroblasti sono varie e hanno diverse funzioni. Ci sono, infatti, le fibre di collagene, che rappresentano circa il 90 per cento del peso del derma e hanno l'importante compito di sostenerlo. Queste fibre sono costituite da aminoacidi che si chiamano prolina, idrossiprolina e glicina. Le fibre elastiche, invece, che costituiscono il 2 per cento del derma, possono essere paragonate alle maglie che permettono alla pelle tutti i movimenti e sono basate su una proteina chiamata elastina. Quest'ultima, quando si altera a causa, per esempio, della gravidanza o di un calo improvviso di peso, dà origine alle cosiddette smagliature.Infine nei fibroblasti sono presenti anche i proteoglicani, molecole proteiche zuccherine  che catturano grandi quantità di acqua e donano turgore alla pelle. Il più conosciuto dei proteoglicani è il famoso acido ialuronico ingrediente base di molti cosmetici per la bellezza della cute.

L’ipoderma patria degli adipociti


Sotto il derma, a livello più profondo troviamo l'ipoderma  - la riserva di energia del nostro organismo - che è costituito dagli adipociti - le cellule di grasso,  che tanto fanno disperare chi vuole rimanere in linea ma che delineano anche la nostra silhouette - raggruppati in lobi e separati fra loro da aree di tessuto connettivo ricco di piccole vene e piccole arterie a cui spetta il compito di nutrirlo. Lo spessore dell'ipoderma è influenzato da 3 fattori: la zona del corpo in cui si trova, lo stato di nutrizione e il sesso della persona. La distribuzione del grasso cutaneo, infatti, è strettamente ormono-dipendente. Nelle femmine, in pubertà quindi, il grasso sottocutaneo aumenta e si posiziona, soprattutto, nella zona dei glutei, dei fianchi, delle cosce e delle mammelle. Nei maschi, invece, l'incremento del contenuto lipidico (grasso) si concentra, in particolare, su tronco e addome. L'aumento o la diminuzione del nostro peso corporeo non dipendono dalla variazione nel numero di adipociti ma, piuttosto, da un aumento o da una riduzione del contenuto di grasso della cellula adiposa. Possiamo quindi definire l'ipoderma come la riserva energetica dell'organismo sapendo anche che ha il compito di proteggerlo dai traumi fisici e ha un ruolo passivo come isolante termico.

Luisella Acquati



Vedi anche:


Potrebbe interessarti
Più macho con esfoliazione e antirughe
13 aprile 2019
Notizie e aggiornamenti
Più macho con esfoliazione e antirughe
Pelle&smog: difendiamo la salute della cute
06 aprile 2019
Notizie e aggiornamenti
Pelle&smog: difendiamo la salute della cute
Pelle luminosa in cinque mosse
30 marzo 2019
Notizie e aggiornamenti
Pelle luminosa in cinque mosse
L'esperto risponde