Ernia cervicale

02 maggio 2006

Ernia cervicale




29 aprile 2006

Ernia cervicale

Mi è stata diagnosticata un'ernia cervicale a livello c6 - c7. . . [il disco intersomatico c6-c7 ernia posteriormente all'interno del canale spinale in sede mediana e paramediana sx con componente lievemente risalita e che tende ad impegnare la porzione prossimale del forame di coniugazione di sx. L'ernia discale determina probabile, franca compressione sul sacco durale]. . . . Lo specialista a cui mi sono rivolto mi ha detto di interrompere con l'attività fisica, (facevo del nuoto), e mi ha preannunciato che l'ernia era diventata chirurgica e, quindi, mi sarei dovuto operare. Desidererei sapere se l'intervento chirurgico è veramente necessario e, se continuando nell'attività sporrtiva la mia condizione clinica potrebbe aggravarsi. In attesa di una Sua gentile risposta, porgo l'occasione per porgere Distinti Saluti.

Risposta del 02 maggio 2006

Risposta a cura di:
Dott. GIOVANNI MIGLIACCIO


Per dirLe con certezza e correttamente se è indicato l'intervento, dovrei visitarLa e visionare le immagini radiologiche, ma da quello che intuisco è verosimile che debba essere operato.
Non solo deve sospendere l'attività sportiva ma deve evitare eventuali manipolazioni e similari a livello cervicale perchè potrebbe complicare le cose.
L'intervento, eseguito da mani esperte, non pone particolari rischi, in ogni caso molto inferiori rispetto a lasciare una compressione sul midollo.
Mi faccia sapere
Cordialmente

Dott. Giovanni Migliaccio
Medico Ospedaliero
Specialista in Neurochirurgia
MILANO (MI)

Ultime risposte di Mente e cervello


Vedi anche:


Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube