Intervento chirurgico per diplopia

27 dicembre 2020

Intervento chirurgico per diplopia


Condividi su FacebookCondividi su LinkedInCondividi su Twitter


18 dicembre 2020

Intervento chirurgico per diplopia

Salve sono una ragazza di 24 anni. Siccome ho dei tremori sparsi un po' in tutto il corpo (non sono dovuti a cause neurologiche ecc, ho già fatto tutti i controlli. È solo stress, da quando è venuto a mancare mio padre anni fa) e sono tremori che si manifestano più che altro quando sono rilassata o nervosa, volevo sapere una cosa: soffro anche di diplopia da oltre un anno ed è probabile che la mia dottoressa/chirurgo decida di operarmi (le lenti con i prismi non stanno facendo ottenere i risultati che speravamo), e la mia paura è che con questi tremori non sia possibile l'anestesia locale. Non è quindi più sicura l'anestesia totale? Io stessa mi sentirei più tranquilla. Perché questi spasmi improvvisi che ho potrebbero causare dei pericoli durante l'operazione. . .

Risposta del 27 dicembre 2020

Risposta a cura di:
Dott. VINCENZO PICCINATO


Non è specificata la causa della Sua diplopia ( uno strabismo infantile non risolto ? una paralisi muscolare recente ? ). In ogni caso, se la decisione è di tipo interventistico, è necessario un colloquio sia con il chirurgo sia - soprattutto - con l'anestesista per scegliere appunto il tipo di anestesia. Spesso è preferibile l'anestesia generale poiché la manipolazione sui muscoli oculari può talvolta scatenare fenomeni riflessi che devono essere affrontati con opportuni farmaci. In secondo luogo la Sua situazione generale ( tremori frequenti e diffusi ) rende ancora più opportuna la scelta suddetta.

Dott. Vincenzo Piccinato
Continuità Assistenziale
Specialista in Oftalmologia
Pordenone (PN)

Ultime risposte di Occhio e vista

Sei un medico?

Clicca qui per rispondere alla domanda

Clicca qui e scopri come aderire al servizio

Tags:

Vedi anche:
Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube
Farmacista33Doctor33Odontoiatria33Codifa