Lingua urente

04 novembre 2020

Lingua urente




30 ottobre 2020

Lingua urente

Dopo una scialoendoscopia non portata a termine dall'otorino che a suo dire era impedita dal muscolo massetere, oltre ad aver sentito un dolore atroce, come se mi avesse toccato un nervo tipo quello del dente, oltre a non aver risolto la presunta microlitiasi, mi è rimasto il disturbo con saliva bianca e bocca secca al risveglio e lingua urente. Certamente qualcosa ha combinato il collega visto il dolore e le conseguenze. Cosa mi può consigliare?Cosa ne pensa?

Risposta del 04 novembre 2020

Risposta a cura di:
Dott.ssa MADDALENA VITALI


Buonasera, non mi risulta che le scialoendoscopie siano appannaggio degli otorinolaringoiatri. Le consiglio di rivolgersi al suo dentista, se è ancora di quelli laureati in medicina, altrimenti a chirurgia maxillo-facciale, per i calcoli. Per la lezione al nervo, se c'è stata, porti un po' di pazienza, dovrebbe risolversi da sola, ma ci metterà tempo, anche 6 mesi. Anche per questo, però, e anche per un esame della funzionalità del nervo, i reparti di chirurgia maxillo-facciale normalmente sono attrezzati, o hanno un neurochirurgo di riferimento a cui indirizzarla.

Maddalena Vitali
Specialista in Odontoiatria

Ultime risposte di Bocca e denti

Sei un medico?

Clicca qui per rispondere alla domanda

Clicca qui e scopri come aderire al servizio

Tags:

Vedi anche:
Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube
Farmacista33Doctor33Odontoiatria33Codifa