Occlusione arteria oculare

06 settembre 2004

Occlusione arteria oculare




02 settembre 2004

Occlusione arteria oculare

A causa dell'occlusione dell'arteria centrale della retina dell'occhio sinistro dovuta ad una trombosi, avvenuta il 3 Aprile a. C. , mio padre (anni 73) ha perso quasi del tutto la vista (vede annebbiato). Inoltre l'occhio destro ha una forma di mac***patia degenerativa, che è stata operata con il trattamento laser e al momento la degenerazione si è fermata. A varie visite a cui è stato sottoposto, ci è stato detto che il danno all'occhio sinistro è irreversibile. La domanda: è possibile migliorare la visione dell'occhio sinistro? è possibile vedere meglio e di più dall'occhio destro?

Risposta del 06 settembre 2004

Risposta a cura di:
Dott. GIOVANNI CITRONI


PER QUANTO CONCERNE OS PRESUMO SIANO STATE EFFETTUATE DELLE FLUORANGIOGRAFIE INDISPENSABILI AL FINE DI EVIDENZIARE L'ENTITA' DEL DANNO ED UNA TERAPIA ANTICOAGULANTE ONDE, SE POSSIBILE, SBLOCCARE LA SITUAZIONE: A DISTANZA DI 4 MESI, COMUNQUE, E' PRESSOCHE' IMPOSSIBILE PENSARE AD EVENTUALI FUTURI MIGLIORAMENTI.
PER QUANTO CONCERNE OD PRESUMO SIA STATO EFFETTUATO TRATTAMENTO FOTODINAMICO CON LASER DELLA REGIONE MACULARE AFFETTA DA DEGENERAZIONE MACULARE SENILE: LA SITUAZIONE DOVREBBE RIMANERE STABILE A PATTO DI TENERE CONTROLLATO SEMESTRALMENTE IL QUADRO ANATOMICO RETINICO ANCHE CON FLUORANGIOGRAFIE.

Dott. giovanni citroni
Medicina generale convenz.
Specialista attività privata
PISOGNE (BS)

Ultime risposte di Occhio e vista




Vedi anche:
Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube
Farmacista33Doctor33Odontoiatria33Codifa