Prurito in zona inguinale

01 maggio 2008

Prurito in zona inguinale




28 aprile 2008

Prurito in zona inguinale

Da qualche mese ho problemi di eccessiva sudorazione nella zona perianale ed inguinale, accompagnata da brevi ma irresistibili attacchi di prurito. La cura proposta, basata su una diagnosi di presunta micosi, prevedeva l'applicazione di povaryl polvere, per un periodo di un mese. Trascorso tale periodo non ho notato alcun miglioramento. Ritenendo le applicazioni della polvere poco resistenti, in quanto occorrenti ripetute operazioni di igiene, durante la giornata, sono passato all'utilizzo di crema anzichè polvere, ma non ho ugualmente ottenuto alcun risultato. anzi, anche parte dello scroto è stata interessata dal prurito, con arrossamenti di tutte le zone interessate e formazione di qualche squama biancastra sullo scroto. In attesa di una visita specialistica, per dirimere eventuali dubbi, quale diagnosi potrei aspettarmi? Grazie per l'eventuale risposta.

Risposta del 01 maggio 2008

Risposta a cura di:
Dott. GIOVANNI SPORTELLI


Una forma come quella descritta puo' essere una Micosi, ma anche una infezione batterica, ma anche una forma reattiva (tossica o allergica). La visita specialistica e' d'obbligo, perche' una terapia inadatta puo' anche peggiorare le cose.

Saluti
giosp@giosp. It
http://www. Giosp. It

Dott. Giovanni Sportelli
Specialista attività privata
Specialista in Dermatologia e venereologia
GROTTAGLIE (TA)

Ultime risposte di Pelle




Vedi anche:
Ultimi articoli
Orticaria, come riconoscerla
31 agosto 2020
Notizie e aggiornamenti
Orticaria, come riconoscerla
Meduse: le strategie giuste se si viene colpiti
17 agosto 2020
Notizie e aggiornamenti
Meduse: le strategie giuste se si viene colpiti
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube
Farmacista33Doctor33Odontoiatria33Codifa