Riduzione drastica del tavor

09 giugno 2008

Riduzione drastica del tavor




Domanda del 05 giugno 2008

Riduzione drastica del tavor


soffro d'ansia da circa 30 anni, di Depressione nevrotica da 18, agorafobia e Ipertensione arteriosa.
Ho assunto il Tavor da 20 anni alternandolo con altri farmaci. Dopo aver ascoltato molti psichiatri senza alcun risultato ho deciso di tornare alle ASL.
La nuova psichiatra, nel giro di 3 mesi ho tolto il 6,25 mg di Tavor al dì sostituendolo con 20 gocce di Lexotan al dì (continiuando la paroxetina).
Nel giro di poco tempo ho cominciato ad avere fotofobia, dolori muscolari al collo, schiena, formicolìo su tutto il corpo, ronzii alle orecchie. Tutti questi disturbi incrementano durante il ciclo mesrtruale; è aumentata anche la pressione arteriosa soprattutto la minima che ha sfiorato i 120.
E' normale tutto ciò? E quali effeti positivi posso avere con la diminuzione del Tavor.
Si potrebbe stare un pochino meglio?
La ringrazio vivamente.
Risposta del 09 giugno 2008

Risposta di MAURO MILARDI


Effettivamente è possibile che un "salto" come fatto con la riduzione del Tavor dia una corteo sintomatologico come lei lo ha descritto. Esponga il poblema al suo medico.

Dott. Mauro Milardi
Specialista attività privata
Specialista in Anestesia e rianimazione
Specialista in Igiene e medicina preventiva
Specialista in Psicologia
ANCONA (AN)



Il profilo di MAURO MILARDI
Clicca qui per inviare una domanda

Sei un medico?

Clicca qui per rispondere alla domanda

Clicca qui e scopri come aderire al servizio


Ultime risposte di Mente e cervello



Potrebbe interessarti
Disturbi dell'apprendimento, dieci punti per capire
Mente e cervello
19 settembre 2018
Notizie e aggiornamenti
Disturbi dell'apprendimento, dieci punti per capire
Sindrome di Asperger: graphic novel sulla vita quotidiana di una ragazza
Mente e cervello
16 settembre 2018
Libri e pubblicazioni
Sindrome di Asperger: graphic novel sulla vita quotidiana di una ragazza
I ragazzi balbuzienti sono più a rischio di bullismo
Mente e cervello
13 settembre 2018
Notizie e aggiornamenti
I ragazzi balbuzienti sono più a rischio di bullismo