Risposta a problema occhi

06 giugno 2008

Risposta a problema occhi




03 giugno 2008

Risposta a problema occhi

Vi ringrazio tanto per la risposta, ma mi stavo chiedendo: se, come dice il dott. Siravo, " risultati migliori sono attesi per casi diagnosticati da meno di 6 mesi", allora è davvero passato molto tempo! Infatti, già l'oct del g. 3. 5. 2007 dice: "foro maculare I stadio da trazione, membrana iperiflettente epiretiica maculare. Aumento dello spessore retinico maculare con piccola cisti intraretinica parafoveale, ecc. . . " Da allora, si è avuto solo peggioramento (compreso l'occhio che non aveva niente). All'ultimo controllo pare avesse 6/10 di vista per ogni occhio. Tra i vari sintomi, vi sono anche: visione di corpi mobili volanti e improvvisi lampi di luce, soprattutto al mattino o subito dopo un affaticamento (non sono questi sintomi di distacco della retina?). Il foro quindi non è recente. C'è il rischio di non riuscire più a recuperare la vista persa? Tra l'altro mi è stato detto che l'intervento è molto delicato ed è consigliabile che ad eseguirlo siano oculisti esperti nella chirurgia vitreoretinica. (Si riesce a sapere se a Parma sono esperti? o se è meglio rivolgersi altrove?). Se mi dovessi rivolgere all'ospedale di Verona, come mi suggerisce il dott. Friede, rischio di inceppare nei lunghi tempi di attesa? o mi si suggerisce di provvedere a pagamento? (Il problema grosso è che vi sono delle grosse difficoltà economiche). ringrazio ancora e spero tanto di avere ulteriori chiarimenti da parte vostra

Risposta del 06 giugno 2008

Risposta a cura di:
Dott. FEDERICO FRIEDE


Lei pone numerosi quesiti, vediamo di rispondere a tutti.
Con un visus di 6/10 la situazione no si può dire ancora così grave da pregiudicare un recupero, mai garantito ma sempre possibile. Allo stadio descritto nell'OCT del 2007 usualmente non si opera. Gli altri disturbi che riferisce non sono da distacco di retina, i cui sintomi principali sono la percezione di uno scotoma o la netta riduzione della vista. I lampi predisponenti il distacco non si percepiscono dopo sforzo, ma in periferia del campo visivo, in penombra dopo un movimento brusco del capo o degli occhi.
Chirurghi vitreoretinici esperti sono presenti in quasi ogni centro ospedaliero. Sono sicuro che potrà trovare un centro che operi la signora in tempi ragionevoli, ma per ottenere questo deve porre la domanda direttamente ai centri interessati, quindi telefoni alle segretarie dei diversi reparti e chieda, non c'è altro metodo.
Cordiali saluti e buona fortuna

Dott. Federico Friede
Medico Ospedaliero
Specialista attività privata
Specialista in Oftalmologia
FELTRE (BL)

Ultime risposte di Occhio e vista




Vedi anche:
Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube
Farmacista33Doctor33Odontoiatria33Codifa