Fisiodar

20 gennaio 2021

Fisiodar


Condividi su FacebookCondividi su LinkedInCondividi su Twitter


Cos'è Fisiodar (diacereina)


Fisiodar è un farmaco a base di diacereina, appartenente al gruppo terapeutico Analgesici FANS. E' commercializzato in Italia da Abiogen Pharma S.p.A.

Confezioni e formulazioni di Fisiodar disponibili in commercio


Selezionare una delle seguenti confezioni di Fisiodar disponibili in commercio per accedere alla scheda completa, visualizzare il prezzo e scaricare il foglietto illustrativo (bugiardino):

A cosa serve Fisiodar e perchè si usa


Trattamento dei sintomi nei pazienti con osteoartrite dell'anca o del ginocchio, con effetto ritardato.

Il trattamento con diacereina non è raccomandato nei pazienti con osteoartrite dell'anca rapidamente progressiva, perchè questi potrebbero presentare una risposta più debole alla diacereina.

Indicazioni: come usare Fisiodar, posologia, dosi e modo d'uso


Il trattamento deve essere iniziato da specialisti esperti nel trattamento dell'osteoartrite.

Posologia

Siccome alcuni pazienti potrebbero presentare feci molli o diarrea, la dose iniziale raccomandata è di 50 mg una volta al giorno, a cena, per le prime 2-4 settimane; successivamente, la dose giornaliera raccomandata è di 50 mg due volte al giorno.

Il trattamento deve essere assunto con cibo: la prima assunzione a colazione e l'altra a cena. Le capsule vanno ingerite intere, senza aprirle, con un bicchier d'acqua.

A giudizio del medico, la durata del trattamento può continuare anche per periodi prolungati.

La diacereina non è raccomandata nei pazienti di età superiore ai 65 anni.

Nel trattamento di pazienti anziani la posologia deve essere attentamente stabilita dal medico che dovrà valutare un'eventuale riduzione dei dosaggi sopraindicati.

Popolazione pediatrica

Il medicinale non può essere prescritto ai bambini in quanto non si sono acquisite sufficienti esperienze in campo pediatrico.

Controindicazioni: quando non dev'essere usato Fisiodar


  • Ipersensibilità al principio attivo o ad uno qualsiasi degli eccipienti
  • Malattie epatiche attuali e/o pregresse

Fisiodar può essere usato durante la gravidanza e l'allattamento?


Nonostante non siano stati evidenziati effetti teratogeni e tossicità fetale negli animali, non è raccomandato somministrare il medicinale in gravidanza e durante l'allattamento.

Quali sono gli effetti indesiderati di Fisiodar


PATOLOGIE GASTROINTESTINALI

Molto comune (> 1/10): diarrea, dolori addominali.

Comune (> 1/100, < 1/10): frequenti movimenti intestinali irregolari, flatulenza.

Di regola, questi effetti si riducono proseguendo il trattamento. In alcuni casi, la diarrea è stata severa, con complicanze quali disidratazione e disordini dell'equilibrio idro-elettrolitico.

PATOLOGIE EPATOBILIARI

Non comune (≥ 1/1.000, < 1/100): casi di aumentati livelli sierici degli enzimi epatici.

PATOLOGIE DELLA CUTE E DEL TESSUTO SOTTOCUTANEO

Comune (> 1/100, < 1/10): prurito, eruzione cutanea, eczema.

PATOLOGIE RENALI E URINARIE

Non nota: cromaturia

Dalla sorveglianza post-marketing

PATOLOGIE EPATOBILIARI

Nella fase post-marketing, sono stati riportati con diacereina casi di lesione epatica acuta, comprendente elevati livelli sierici degli enzimi epatici, e casi di epatite. La maggior parte di questi casi è comparsa nei primi mesi di trattamento. I pazienti devono essere sottoposti al monitoraggio dei segni e sintomi di lesione epatica (vedere paragrafo 4.4).

Segnalazione delle reazioni avverse sospette

La segnalazione delle reazioni avverse sospette che si verificano dopo l'autorizzazione del medicinale è importante, in quanto permette un monitoraggio continuo del rapporto beneficio/rischio del medicinale. Agli operatori sanitari è richiesto di segnalare qualsiasi reazione avversa sospetta tramite il sistema nazionale di segnalazione www.aifa.gov.it/content/segnalazioni-reazioni-avverse.

Patologie correlate:


Nota: Nel contenuto della scheda possono essere presenti dei riferimenti a paragrafi non riportati.

Fonte: CODIFA - L'informatore farmaceutico

Tags:

Farmaci:
Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube
Farmacista33Doctor33Odontoiatria33Codifa