Pizza caprese con origano

19 agosto 2016

Torte salate

Pizza caprese con origano



Pizza caprese con origano


Un must della nostra tradizione culinaria conosciuto in tutto il mondo, che esalta la bontà di prodotti tipici nostrani. Con gli stessi ingredienti io preparo una gustosa pizza, da consumare anche tiepida. Nella mia versione, tra i tanti sapori e profumi, trionfa l'origano, un aroma mediterraneo, che fa subito... Italia e che apporta non pochi benefici sul piano nutrizionale.

L'origano sotto la lente

  • I benefici di questa pianta aromatica si riflettono principalmente sull'apparato digerente. L'origano infatti è un ottimo digestivo, favorisce la secrezione dei succhi gastrici e contribuisce a contrastare flatulenza, dissenteria e crampi addominali. Contiene infatti fenoli, sostanze che si trovano anche nel vino, particolarmente attivi e benefici a livello intestinale, specie per combattere alcuni parassiti.
  • È ricco di sali minerali, tra cui ferro, potassio, manganese e calcio, che lo rendono un integratore alimentare naturale.
  • I suoi oli essenziali combattono stomatiti e faringiti, agiscono sulla tosse, calmandola, e alleviano il mal di gola. Infatti è considerato alla stregua di un antibiotico naturale, che protegge da malattie respiratorie. Ed è risultato efficace soprattutto per combattere lo stafilococco.
  • Come molte erbe aromatiche, l'origano ha spiccate proprietà antinfiammatorie, antisettiche e antispasmodiche.
  • Secondo gli studiosi della Long Island University, l'origano è anche un efficace killer del tumore alla prostata, in quanto contiene un componente che le induce quelle cellule cancerogene ad autodistruggersi.
  • Altamente antiossidante, l'origano è un alimento ricchissimo di vitamina C: creando una maggiore resistenza alle infezioni nell'organismo, protegge e mette al riparo dai radicali liberi, responsabili dell'invecchiamento e della degenerazione cellulare.
  • Utile nella riduzione del dolore, questa erba aromatica è infatti catalogata come un vero e proprio analgesico naturale, particolarmente efficace in caso di mestruazioni dolorose.



INGREDIENTI
  • 1 sfoglia di pasta per pizza già pronta
  • 6 pomodori rossi, sodi e maturi
  • 200 g di mozzarella o comunque 1 confezione di mozzarella dura, per pizza
  • 2/3 rametti di origano essiccato
  • Qualche foglia di basilico
  • Olio extravergine d'oliva
  • Sale, pepe



PREPARAZIONE
  1. Per prima cosa lava e taglia a fette i pomodori, poi disponili su un colapasta a perdere acqua, salandoli appena.
  2. Fai lo stesso con la mozzarella tagliata a fette.
  3. Srotola la pasta per pizza, assottigliala ulteriormente col matterello, disponila su una teglia con carta da forno, taglia i bordi in eccesso e bucherellala con i rebbi di una forchetta.
  4. Lava e asciuga le foglioline di basilico e tienile da parte.
  5. Accendi il forno a 220 gradi.
  6. Tampona con carta da cucina sia le fette di pomodoro sia le fette di mozzarella, poi componi la caprese in teglia, alternando le fette di pomodoro e mozzarella. Pizzica i bordi della pizza, come a farne un cordoncino più alto. Quando hai finito, sala e pepa lievemente e cospargi con abbondante origano.
  7. Inforna per circa 45 minuti, finché i bordi della pizza saranno dorati. Quando la sforni, decora la tua pizza alla caprese al forno con le foglioline di basilico.



«I maggiori pregi delle erbe aromatiche - e l'origano non fa certo eccezione - è quella di poter essere usati al posto del sale. Così, ai danni provocati da un eccesso di sodio nel nostro organismo si possono contrapporre i benefici di una sostanza che oltre a insaporire le pietanze, regala antiossidanti, vitamina C e sali minerali. Inoltre, l'origano ha spiccate proprietà diuretiche e agisce sul funzionamento del sistema linfatico, risvegliandolo. È quindi anche un perfetto anticellulite naturale!».

* Prof.ssa Evelina Flachi, specialista in Scienza dell'alimentazione-Nutrizionista.
Collabora con La Prova del cuoco, Raiuno, ed è presidente della Fondazione italiana per l'educazione alimentare

  • In cucina si può usare origano fresco o secco. D'estate è facilissimo coltivarlo in vaso nel balcone e arricchire così le proprie pietanze con il tocco aromatico inconfondibile delle foglioline fresche.
  • Quando lo acquisto secco, compro i rametti e li conservo in un sacchetto di carta (al buio e al fresco si mantengono anche per settimane).
  • Perché l'origano secco dia il meglio di sé, è necessario prenderne un rametto e sfregarlo tra le mani, facendo cadere a pioggia la polvere profumata sui cibi da consumare crudi o da cuocere: il suo aroma è così intenso che si mantiene anche in cottura.
  • Dati i numerosi benefici che apporta, specie come depurativo dell'intestino, come diuretico e stimolante del sistema linfatico, l'origano si può assumere anche sotto forma di infuso. Fai così: porta a bollore una tazza d'acqua, poi versaci mezzo cucchiaino di figlie di origano. Lascia riposare 10 minuti, filtra e bevi.

A cura di Gloria Brolatti
Giornalista e food blogger
www.emoticibo.com



Vedi anche:


Cerca nel sito


Cerca in

ARTICOLI     FARMACI     ESPERTO



Calcolo del peso ideale


Potrebbe interessarti
Mele, un concentrato di sostanze benefiche per l'organismo
Alimentazione
22 settembre 2018
Notizie e aggiornamenti
Mele, un concentrato di sostanze benefiche per l'organismo
Melanzane, ortaggio benefico ma attenzione ai condimenti
Alimentazione
15 settembre 2018
Notizie e aggiornamenti
Melanzane, ortaggio benefico ma attenzione ai condimenti
L’oliva e i grassi buoni che fanno bene al cuore
Alimentazione
08 settembre 2018
Notizie e aggiornamenti
L’oliva e i grassi buoni che fanno bene al cuore
L'esperto risponde