La paura del dentista passa masticando un film

04 ottobre 2019

News

La paura del dentista passa masticando un film



L'igiene orale è alla base di una bocca sana. «Ma quanto è difficile promuovere questa cultura tra i pazienti» spiega a Dica33 Rada Innamorato, titolare da 25 anni - insieme alla sorella Anna - dell'omonimo studio dentistico a Teggiano, in provincia di Salerno.
«Ogni giorno ci scontriamo con la diffidenza dei pazienti e con una scarsa fiducia nell'odontoiatria di qualità. Negli anni il numero dei dentisti è cresciuto, la concorrenza pure e dilaga un'informazione scorretta che punta ad abbassare i prezzi oltre qualsiasi ragionevole dinamica. Il risultato è che spesso il paziente arriva da noi e cerca di "mercanteggiare", convinto di sapere già quanto costa una prestazione».

Come promuovere l’igiene orale


E allora come fare per promuovere l'igiene orale tra i cittadini? Con i libri e con i film. È l'iniziativa lanciata dalle sorelle salernitane: «Abbiamo contattato blogger letterari e critici cinematografici e abbiamo inaugurato due rubriche mensili Libri da masticare e Film da masticare. Recensiamo libri e pellicole cinematografiche strettamente connesse con il mondo dei denti e la poltrona del dentista.


Ma perché un contenuto così lontano dalla pratica quotidiana?


Perché credo che attraverso la promozione della cultura si possano creare ponti inimmaginabili con chi vive attorno a noi. Lo scopo delle rubriche è fare informazione odontoiatrica in modo originale, divertente e rilassante. Nel sito non volevo inserire solo contenuti tecnici che rischiano di allontanare le persone. Volevo veicolare in modo differente messaggi che spesso faticano ad arrivare.


E la reazione dei pazienti?

Molto positiva. Siano davvero contente. È come se nessuno avesse mai pensato prima che, accanto a informazioni su devitalizzazioni, sbiancamenti, protesi, un sito professionale potesse fare anche cultura, parlando di libri e film. Invece io credo che l'immaginario legato al nostro tempo libero possa avvicinare il paziente alla cura della propria bocca. Spesso un linguaggio più semplice e immediato contribuisce a far comprendere qualcosa molto più di tante informazioni specialistiche. E allora, mi sono detta, se la recensione di un film o di un libro può rendere più familiare la figura del dentista perché non investire anche su questo approccio?

Carla De Meo


Commenti

Vedi anche:


Ultimi articoli