L’agliata di gamberi con melone e goccia di maionese allo zenzero e lime

07 agosto 2015

Pesce

L’agliata di gamberi con melone e goccia di maionese allo zenzero e lime





Imprescindibile la genuinità e sicurezza del pesce che però - nessuno si scandalizzi - può avere le migliori caratteristiche anche se surgelato. Se fresco, che sia davvero freschissimo! E poi la contraddizione regalata dal melone, freddo e dolce, che stempera il gusto forte dell'aglio e si fonde con quello del crostaceo...

Da un punto di vista nutrizionale, è un piatto praticamente perfetto. Per quanto riguarda i crostacei, occorre precisare che la loro carne è paragonabile alla composizione tipica del pesce magro: contrariamente a quanto si crede, infatti, i grassi sono pochi, anche se - come tuti i crostacei - ha più colesterolo di ogni altro pesce. L'acqua è tanta (l'80 per cento) e il valore proteico molto elevato. Infine, gamberi&C sono un'ottima fonte di sali minerali, quali iodio, zinco, ferro e magnesio.

Quanto all'aglio, protagonista indiscusso di questo piatto, può essere o meno gradito come gusto e odore, ma di certo è una sorta di farmaco (per gli antichi Egizi lo era davvero!). Che abbia proprietà di cura e prevenzione spiccate lo confermano anche moltissimi studi più o meno recenti. Una ricerca condotta in Russia, e durata circa dieci anni, che ha avuto per oggetto aglio e cipolla, dimostra come questi due alimenti abbiano reali effetti benefici nell'abbassamento del livello di colesterolo nel sangue, per esempio.

Di certo, l'aglio svolge anche una conclamata azione antisettica, antibiotica, balsamica, vasodilatatoria ed espettorante oltre che di regolatore della pressione sanguigna, cosa già nota ai più. Tutti questi meriti sono da attribuire ad alcune sostanze contenute nell'aglio, quali l'allicina per curare le infezioni e l'allina che, in veste di stimolatore della diuresi, regola la pressione.

Recentissime ricerche pare siano riuscite a dimostrare sul piano scientifico come i principi nutritivi dell'aglio abbiano anche un'azione antidegenerativa e antitumorale. Parole grosse, ma ben sostenute da dati. Così come è certa l'azione curativa dell'aglio nei confronti di una malattia della pelle molto insidiosa quale la psoriasi. Del resto, è risaputo che l'aglio è uno stimolante del sistema immunitario. Ce n'è quanto basta per consumarlo con regolarità!



INGREDIENTI

24 grossi gamberi o gamberoni, o anche code di gamberone surgelate
6 spicchi di aglio
2 peperoncini freschi o peperoncino macinato grossolanamente
Mezzo melone
3 cucchiai di olio extravergine d'oliva
4 grossi cucchiai di maionese tipo light già pronta
2 centimetri di zenzero fresco
Mezzo lime
Sale preferibilmente grosso



PREPARAZIONE

1. Se i gamberi sono freschi, puliscili togliendo il carapace e il filo nero che corre lungo tutto il gambero (aiutati con uno stecchino di legno) e gettando la testa, poi risciacquali sotto acqua corrente fredda. Se surgelati, scongelali, risciacquali e se hanno il guscio trattali allo stesso modo di quelli freschi.

2. Pulisci l'aglio, tritalo finemente insieme al peperoncino; ungi un'ampia teglia antiaderente, versaci l'olio, l'aglio col peperoncino e, quando sfrigola, anche i gamberi. Fai rosolare 3 o 4 minuti, sala con sale preferibilmente grosso, mescola e dopo poco spegni.



3. Intanto pulisci il melone e riducilo a dadini. Metti la maionese pronta in una ciotolina. Grattugia lo zenzero e spremi il succo del mezzo lime, versa tutto nella maionese, mescola e tieni da parte.

4. Ora componi il piatto: gamberi, un cucchiaino di maionese allo zenzero, e alcuni dadini di melone ben freddo.

«Problemi di allergie a parte, mi preme spezzare una lancia a favore dei crostacei, precisando che hanno sì un colesterolo elevato, ma che questo si accumula principalmente nella testa dell'animale, che di solito non si mangia. Mentre le proteine fornite da gamberi&C sono complete di tutti gli amminoacidi, oltre a sali minerali, vitamine A, B ed E e che i crostacei contengono parecchi antiossidanti. Tutto questo per un valore calorico di circa 80 ogni 100 grammi».

*Prof.ssa EvelinaFlachi, specialista in Scienza dell'alimentazione-Nutrizionista
Collabora con La Prova del cuoco, Raiuno, ed è Presidente della Fondazione Italiana per l'Educazione Alimentare

L'aglio è anche amico di una buona sessualità. Stendiamo un velo sull'alitosi che può provocare, e pensiamo piuttosto che, agendo come vasodilatatore di tutto il sistema circolatorio, l'aglio gioca a favore di un buon funzionamento degli organi sessuali. Oltre ad avere un'influenza positiva anche sugli ormoni della sessualità.

A cura di Gloria Brolatti,
giornalista e food blogger
www.emoticibo.com


Vedi anche:


Cerca nel sito


Cerca in

ARTICOLI     FARMACI     ESPERTO



Calcolo del peso ideale


Potrebbe interessarti
Melanzane, ortaggio benefico ma attenzione ai condimenti
Alimentazione
15 settembre 2018
Notizie e aggiornamenti
Melanzane, ortaggio benefico ma attenzione ai condimenti
L’oliva e i grassi buoni che fanno bene al cuore
Alimentazione
08 settembre 2018
Notizie e aggiornamenti
L’oliva e i grassi buoni che fanno bene al cuore
In forma con i peperoni
Alimentazione
01 settembre 2018
Notizie e aggiornamenti
In forma con i peperoni
L'esperto risponde