Micosi inguinale

19 luglio 2008

Micosi inguinale




16 luglio 2008

Micosi inguinale

Circa un mese fà ho avuto un infezione delle vie urinarie, curata tramite antibiotico. In seguito poi ho cominciato a sentire dei fastidi nell'inguine e la pelle dopo breve tempo è divenuta di un colore purpureo quasi viola. Temo che si sia estesa anche alla zona vaginale in quanto dopo la comparsa di questa irritazione cutanea ho iniziato a soffrire di intensi pruriti vaginali, soprattutto tra le grandi labbra. Il medico curante mi ha diagnosticato una micosi, ma non mi ha specificato quale tipo, e mi ha prescritto quindici giorni di Diflucan e l'applicazione quotidiana di Travocort. Sostiene che la visita da un dermatologo non sia necessaria. E' corretto? Inoltre volevo saper se i fastidiosi pruriti rimarrano o scompariranno insieme all'irritazione cutanea. Devo prendere qualche altro prodotto per questi? Potete darmi qualche altro consiglio per una pronta guarigione? Grazie mille.

Risposta del 19 luglio 2008

Risposta a cura di:
Dott. GIOVANNI SPORTELLI


Se si tratta di Micosi la terapia e' corretta e si arrivera' alla guarigione in tempi non lunghi. Si deve fidare della diagnosi del suo medico. Quando la Micosi sara' guarita, scomparira' anche la sintomatologia pruriginosa.

saluti
giosp@giosp. It
http://www. Giosp.

Dott. Giovanni Sportelli
Specialista attività privata
Specialista in Dermatologia e venereologia
GROTTAGLIE (TA)

Ultime risposte di Pelle




Vedi anche:
Ultimi articoli
Smagliature: cause e prevenzione
26 luglio 2020
Notizie e aggiornamenti
Smagliature: cause e prevenzione
Vitiligine: dalle cause alla terapia
18 luglio 2020
Notizie e aggiornamenti
Vitiligine: dalle cause alla terapia
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube