Silver age: un aiuto decisionale per smettere di guidare

06 maggio 2022
Aggiornamenti e focus, Speciale Tecnologie per la salute

Silver age: un aiuto decisionale per smettere di guidare



Uno strumento orientativo online può aiutare gli anziani a comprendere se e quando smettere di guidare


Uno strumento orientativo online può aiutare gli anziani a comprendere se e quando smettere di guidare, secondo uno studio pubblicato sul Journal of the American Geriatrics Society. «Molti anziani devono affrontare la difficile decisione di decidere se smettere di guidare. Abbiamo cercato di verificare se un aiuto alla decisione sulla guida (DDA) online potesse migliorare la qualità delle loro scelte» spiega Marian Betz, della University of Colorado, e del Rocky Mountain Regional VA Medical Center, Aurora, Stati Uniti, prima autrice del lavoro.

I ricercatori hanno arruolato 301 persone di età pari o superiore a 70 anni, tutti guidatori, senza deterioramento cognitivo significativo ma con almeno una diagnosi associata a una maggiore probabilità di smettere di guidare, e li hanno randomizzati a visualizzare un semplice sito web educativo oppure l'aiuto decisionale, chiamato Healthwise DDA. Lo strumento ha sei sezioni, ovvero "Scopri i fatti", "Confronta le opzioni", "I tuoi sentimenti", "La tua decisione", "Mettiti alla prova" e "Il tuo riassunto".

Tutti i partecipanti avevano ricevuto cure primarie in cliniche associate ai centri di studio in tre stati; la maggioranza dei partecipanti era non ispanica (99,0%) e bianca (95,3%), e il 98,0% viveva in un'area urbana. Gli esperti hanno osservato che rispetto agli anziani che hanno visualizzato il sito web educativo, quelli che hanno utilizzato l'aiuto decisionale hanno avuto un conflitto decisionale inferiore e una maggiore conoscenza sull'opportunità di smettere o continuare a guidare. Lo strumento ha mostrato un'elevata accettabilità, e quasi tutti coloro che lo hanno utilizzato hanno affermato che lo avrebbero raccomandato ad altri. «La decisione su quando smettere di guidare è difficile anche emotivamente; strumenti come questo possono aiutare gli anziani a prendere una decisione e, si spera, a ridurre i sentimenti negativi relativi a questo processo» afferma Betz. «Pensiamo anche che l'uso di tali risorse in contesti clinici o comunitari possa supportare gli anziani nel passaggio dalla guida ad altre forme di mobilità» conclude l'esperta.

Fonte: Doctor33

Riferimenti bibliografici:

Tags:


In evidenza:

Salute oggi:

...e inoltre su Dica33:
Ultimi articoli
70... e adesso? Metabolismo e sindrome metabolica
Terza età
28 marzo 2022
Notizie e aggiornamenti
70... e adesso? Metabolismo e sindrome metabolica
70... e adesso? Alleniamo piedi, gambe e l'equilibrio
Terza età
19 marzo 2022
Notizie e aggiornamenti
70... e adesso? Alleniamo piedi, gambe e l'equilibrio
70... e adesso? Memoria in salute
Terza età
05 marzo 2022
Notizie e aggiornamenti
70... e adesso? Memoria in salute
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su YoutubeSeguici su Instagram
Farmacista33Doctor33Odontoiatria33Codifa