Paracetamolo Farmakopea 10 compresse effervescenti 250 mg

Ultimo aggiornamento: 26 novembre 2018
Farmaci - Paracetamolo Farmakopea

Paracetamolo Farmakopea 10 compresse effervescenti 250 mg




INDICE SCHEDA



INFORMAZIONI GENERALI


AZIENDA

Farmakopea S.p.A

MARCHIO

Paracetamolo Farmakopea

CONFEZIONE

10 compresse effervescenti 250 mg

ALTRE CONFEZIONI DI PARACETAMOLO FARMAKOPEA DISPONIBILI

PRINCIPIO ATTIVO
paracetamolo

FORMA FARMACEUTICA
compressa effervescente

GRUPPO TERAPEUTICO
Antipiretici, Analgesici FANS

CLASSE
C

RICETTA
medicinale non soggetto a prescrizione medica

PREZZO
DISCR.


INDICAZIONI TERAPEUTICHE



A cosa serve Paracetamolo Farmakopea 10 compresse effervescenti 250 mg

trattamento sintomatico di stati dolorosi acuti (mal di testa, nevralgie, mal di denti, dolori mestruali) e di stati febbrili


CONTROINDICAZIONI



Quando non dev'essere usato Paracetamolo Farmakopea 10 compresse effervescenti 250 mg

ipersensibilità al farmaco e verso altri analgesici ed antipiretici; grave anemia emolitica; grave insufficienza epatocellulare; gravidanza e allattamento


INTERAZIONI



Quali farmaci o principi attivi possono interagire con l'effetto di Paracetamolo Farmakopea 10 compresse effervescenti 250 mg

usare con estrema cautela e sotto stretto controllo durante il trattamento cronico con farmaci che possono determinare l'induzione delle monossigenasi epatiche o in caso di esposizione a sostanze che possono avere tale effetto (per esempio rifampicina, cimetidina, antiepilettici quali glutetimide, fenobarbital, carbamazepina); la somministrazione di paracetamolo può interferire con la determinazione dell'uricemia (mediante il metodo dell'acido fosfotungstico) e con quella della glicemia (mediante il metodo della glucosio-ossidasi-perossidasi); nel corso di terapie con anticoagulanti orali si consiglia di ridurre le dosi


POSOLOGIA E MODO DI SOMMINISTRAZIONE



Come si usa Paracetamolo Farmakopea 10 compresse effervescenti 250 mg

bambini di età superiore ai 7 anni: 1 compressa 1-3 volte al dì in un bicchiere d'acqua; l'assunzione del farmaco deve avvenire a stomaco pieno


PATOLOGIE ASSOCIATE







Potrebbe interessarti
L'esperto risponde