Paracetamolo Doc

27 novembre 2020

Paracetamolo Doc



Paracetamolo Doc: a cosa serve , come si usa, controindicazioni. Confezioni e formulazioni di Paracetamolo Doc disponibili in commercio.


Paracetamolo Doc è un farmaco a base di paracetamolo, appartenente al gruppo terapeutico Antipiretici, Analgesici FANS. E' commercializzato in Italia da DOC Generici S.r.l.



Confezioni e formulazioni di Paracetamolo Doc (paracetamolo) disponibili e foglietto illustrativo


Seleziona una delle seguenti confezioni di Paracetamolo Doc (paracetamolo) per accedere alla scheda relativa, visualizzare il prezzo e scaricare il foglietto illustrativo (bugiardino):


A cosa serve Paracetamolo Doc (paracetamolo) e perchè si usa


PARACETAMOLO DOC 1000 mg compresse effervescenti è indicato per il trattamento sintomatico del dolore da lieve a moderato e della febbre.



Controindicazioni: quando non dev'essere usato Paracetamolo Doc (paracetamolo)


  • Ipersensibilità al principio attivo o ad uno qualsiasi degli eccipienti.
  • Soggetti di età inferiore ai 15 anni
  • Grave insufficienza renale (clearance della creatinina <10 ml/min)
  • Abuso di alcol.



Paracetamolo Doc (paracetamolo) può essere usato durante la gravidanza e l'allattamento?


Gravidanza

I dati epidemiologici ricavati sull'uso di dosi terapeutiche orali di paracetamolo non indicano alcun effetto indesiderato sulla gravidanza o sulla salute del feto o del neonato. I dati prospettici sulle gravidanze esposte a sovradosaggi non hanno mostrato un aumento del rischio di malformazione. Gli studi riproduttivi con somministrazione orale non hanno mostrato alcuna malformazione o effetto fetotossico.

Una grande quantità di dati sulle donne in gravidanza non indicano né tossicità malformativa, né fetale/neonatale. Studi epidemiologici sullo sviluppo neurologico nei bambini esposti al paracetamolo in utero mostrano risultati non conclusivi.
Di conseguenza, se clinicamente necessario, il paracetamolo può essere usato durante la gravidanza, tuttavia dovrebbe essere usato alla dose efficace più bassa per il più breve tempo possibile e con la più bassa frequenza possibile, e dopo aver eseguito una valutazione dei rischi e benefici.
Durante la gravidanza, il paracetamolo non deve essere assunto per lunghi periodi, a dosi elevate o in associazione ad altri farmaci poichè la sicurezza d'impiego in questi casi non è stabilita.

Allattamento

Dopo assunzione orale, il paracetamolo viene escreto nel latte materno in piccole quantità. Non sono stati segnalati effetti indesiderati nei neonati allattati al seno. Durante l'allattamento possono essere utilizzate dosi terapeutiche di questo medicinale.



Vedi patologie correlate:



Nota: Nel contenuto della scheda possono essere presenti dei riferimenti a paragrafi non riportati.

Fonte: CODIFA - L'informatore farmaceutico

Tags:

Farmaci:
Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube
Farmacista33Doctor33Odontoiatria33Codifa