Fiori di zucca in torta salata o fagottini farciti al forno

22 luglio 2015

Torte salate

Fiori di zucca in torta salata o fagottini farciti al forno





Ecco due pietanze, da servire come antipasto o secondo leggero, in cui si utilizza sia l'ortaggio sia il suo fiore. Una è una torta salata, gli altri sono fagottini di fiori che utilizzano la stessa farcia della quiche, quindi le ricette questa settimana in realtà sono due...

Per prima cosa impariamo a conoscere meglio questi bellissimi fiori, buoni e facilmente deperibili, che riservano piacevoli sorprese anche sul piano nutrizionale.
Come molti ortaggi estivi, i fiori di zucca sono infatti molto ricchi di acqua e quindi straordinariamente diuretici, facilmente digeribili, e se cucinati con pochi grassi, come in queste due ricette, sono pure ipocalorici.
Dall'insuperabile colore giallo tendente all'arancio, i fiori di zucca possono essere maschili e femminili. I primi sono collegati alla zucchina da un sottile stelo, mentre quelli femminili ne sono privi e poggiano direttamente sull'ortaggio. Per gusto e caratteristiche nutrizionali non vi è differenza ed entrambi sono facilmente deperibili, vanno puliti estraendo il pistillo esterno e passandoli con un panno umido, per non sciuparli.
In commercio si trovano anche i fiori confezionati freschi, separati dalle zucchine. Io preferisco quelli ancora attaccati alle piccole zucchine: per entrambi questa è una garanzia di freschezza.

Anche le zucchine, infatti, sono una verdura piuttosto deperibile e in pochi giorni - specie se esposte a luce e calore - tendono a perdere turgore e lucentezza nella buccia esterna, che può essere verde scuro, verde chiaro o striata.
Il fatto che siano una verdura delicata, anche per quanto riguarda il sapore, decisamente ipocaloriche e dietetiche perché composte in gran parte di acqua, non vuol dire che non siano nutrienti, anzi!
Composte da carboidrati e in parte minore da proteine a basso valore biologico, le zucchine contengono un particolare tipo di amminoacido e pochi grassi insaturi, mentre sono totalmente prive di colesterolo.

Il contenuto in fibra alimentare non delude, anche se non è certo tra le verdure che ne contengono di più. Ciò le rende adatte a un regime alimentare dietetico, non solo di tipo dimagrante, ma anche di svezzamento o post chirurgico, data la loro elevata digeribilità.
Il contenuto di vitamine è piuttosto contenuto e su tutte spiccano un buon apporto di vitamina C, A e una discreta presenza di acido folico, il cui consumo deve essere incrementato in caso di anemia e dalle donne in gravidanza.
Dal punto di vista dei sali minerali, le zucchine contengono potassio (come quasi tutta la verdura estiva) e vantano una discreta quantità di manganese.

Sia il contenuto di sali minerali che di vitamine si conservano maggiormente nel consumo a crudo: se freschissime, le zucchine crude tagliate a julienne sono particolarmente gustose in insalata, magari accompagnate da una manciata di semi oleosi (sesamo, zucca, girasole, papavero, lino e pinoli) che ne potenziano le virtù salutari e dietetiche.



INGREDIENTI

8 zucchine piccole col fiore
1 rotolo di pasta sfoglia pronta
200 g di ricotta
80 g di prosciutto cotto
Alcune foglie di basilico
1 spicchio di aglio
60 g di parmigiano grattugiato
1 uovo
Olio extravergine d'oliva q.b.
Sale e pepe

PREPARAZIONE

1. Stacca delicatamente i fiori dalle zucchine, lava e spunta queste ultime; togli il picciolo ai fiori e puliscili con carta da cucina inumidita.

2. Taglia a rondelle le zucchine e mettile in una padella antiaderente con 2 cucchiai di olio e l'aglio, per farle saltare. Dopo 7/8 minuti, prima di spegnere, lava e straccia il basilico e aggiungilo alle zucchine, aggiungendosale e pepe.

3. Prendi una ciotola, versaci la ricotta, l'uovo, il parmigiano e il prosciutto tagliato a listarelle sottili. Aggiungi al composto le zucchine, avendo cura di tenerne via una dozzina di rondelle. Aggiusta di sale e pepe, mescola delicatamente fino a ottenere un composto omogeneo.



4. Distendi la pasta sfoglia sopra una teglia, lasciando sotto la sua carta dal forno. Pratica alcuni buchi sulla pasta, versa il composto di ricotta e zucchine, livellalo e poi decora con i fiori, aperti a ventaglio, fino a coprire tutta la superficie della torta. Al termine, disponi qua e là le fettine di zucchina cotta che hai tenuto da parte.

5. Inforna a 180 gradi per circa30minuti. Servi la torta tiepida o fredda, come antipasto o secondo leggero.




A parte la sfoglia, che per questa versione, non occorre, gli involtini di fiori di zucca richiedono i medesimi ingredienti della scenografica torta salata.

1. Dopo aver fatto saltare le zucchine con aglio (a piacere) e basilico, le si aggiunge al composto di ricotta, prosciutto cotto, parmigiano, uovo (non è necessario; per una versione più leggera si può eliminare e la farcia viene bene ugualmente), sale e pepe.

2. Ai fiori si toglie il pistillo, avendo cura di non spaccarli, salvaguardando così la forma a sacchettino, li si riempie di composto con l'aiuto di un cucchiaio.
3. Dopo averli richiusi, attorcigliando lievemente la cima delle foglie, li si dispone in una teglia appena unta di olio. Mettere in forno a 180 gradi, per mezz'ora, irrorandoli con un cucchiaio di latte e cospargendoli a piacere con poco parmigiano.


Per il loro contenuto di acqua e potassio, le zucchine sono la verdura ipocalorica per eccellenza, oltretutto dall'elevatissimo potere saziante. Inoltre, per le loro caratteristiche nutrizionali, ne è consigliato il consumo soprattutto da parte di chi soffre di malattie del metabolismo.

*Prof.ssa Evelina Flachi, specialista in Scienza dell'alimentazione-Nutrizionista
Collabora con La Prova del cuoco, Raiuno, ed è Presidente della Fondazione Italiana per l'Educazione Alimentare

I fiori di zucca non sono solo belli. Anche da un punto di vista nutrizionale hanno qualcosa da regalarci. Ricchi di vitamina A, e quindi importante per preservare la salute della vista, i fiori di zucca sono anche una buona fonte di vitamina C, che però - come ormai sappiamo - si disperde in cottura. In più, sono indicati per chi soffre di ritenzione idrica, in quanto altamente diuretici.

A cura di Gloria Brolatti,
giornalista e food blogger
www.emoticibo.com


Vedi anche:


Cerca nel sito


Cerca in

ARTICOLI     FARMACI     ESPERTO



Calcolo del peso ideale


Potrebbe interessarti
Mele, un concentrato di sostanze benefiche per l'organismo
Alimentazione
22 settembre 2018
Notizie e aggiornamenti
Mele, un concentrato di sostanze benefiche per l'organismo
Melanzane, ortaggio benefico ma attenzione ai condimenti
Alimentazione
15 settembre 2018
Notizie e aggiornamenti
Melanzane, ortaggio benefico ma attenzione ai condimenti
L’oliva e i grassi buoni che fanno bene al cuore
Alimentazione
08 settembre 2018
Notizie e aggiornamenti
L’oliva e i grassi buoni che fanno bene al cuore
L'esperto risponde