Meteorismo: i perché della pancia gonfia

06 luglio 2020

Meteorismo: i perché della pancia gonfia


L'eccessiva presenza e accumulo di gas nel tratto gastrointestinale produce meteorismo. È un disturbo molto comune, interessa almeno il 10% della popolazione italiana. Il primo sintomo più evidente e immediato si manifesta con la pancia gonfia, associandosi spesso a fastidi addominali, crampi, flatulenza, eruttazioni, gorgoglii addominali, irregolarità intestinale, mal di testa e sonnolenza dopo i pasti, disturbi digestivi e un aumento della circonferenza addominale. Si tratta di un'alterazione della produzione di gas (azoto, metano, ossigeno, monossido di carbonio). Di per se è un fenomeno assolutamente normale nel processo della digestione: l'aria viene introdotta nel corpo attraverso l'assunzione di cibo e liquidi e viene elaborata dai batteri buoni nell'intestino durante la fase di fermentazione. In uno stato di equilibrio, questo gas viene riassorbito dalle pareti dell'intestino, immesso nel sangue e infine espulso attraverso la respirazione, l'ano e le eruttazioni. Questo non accade quando è in atto invece un disequilibrio. Quando cioè il gas prodotto dalla fermentazione batterica di alcune sostanze e dell'aria che assorbiamo durante la masticazione è eccessivo rispetto ai parametri e rimane "bloccato" nel tratto gastrointestinale, creando gonfiore e tutti i disturbi associati.

Meteorismo: le cause


Nella maggior parte dei casi, il meteorismo che si manifesta in sede gastrica o intestinale (o in entrambe le aree) viene prodotto da abitudini alimentari scorrette ed è sufficiente orientare in modo diverso la dieta giornaliera per registrare abbastanza rapidamente buoni risultati. Inoltre, può essere utile modificare alcune abitudini come parlare mentre si mangia, bere e mangiare velocemente, masticare gomme, bere con la cannuccia, essere sottoposti a stress o a reazioni emotive. Ci sono tuttavia situazioni in cui il meteorismo rappresenta il campanello di allarme di altre patologie da non trascurare. In questo caso è necessario rivolgersi al gastroenterologo. Soprattutto se la pancia gonfia e i disturbi collegati sono associati a:

Il meteorismo è infatti un sintomo che ritroviamo, tra le altre, in caso di malattie infiammatorie intestinali, di intestino irritabile, di disequilibrio della flora batterica, intolleranze alimentari, stipsi, diabete, ipotiroidismo.


Meteorismo e alimentazione


La tolleranza ai cibi varia da persone a persona. Per questo una eccessiva sensibilità rispetto ad alcuni alimenti non è sempre riscontrabile in tutti i soggetti. Ci sono però alcuni elementi che possono essere inseriti tra quelli che contribuiscono alla formazione di gas e la cui assunzione dovrebbe essere quindi ridotta o eliminata. In particolare:


Carla De Meo


Bibliografia

  • Schmulson M, Bielsa MV, Carmona-Sánchez R, et al. Microbiota, gastrointestinal infections, low-grade inflammation, and antibiotic therapy in irritable bowel syndrome: an evidence-based review. Rev Gastroenterol Mex 2014;79:96-134
  • Erdogan A, Rao SS. Small intestinal fungal overgrowth. Curr Gastroenterol Rep 2015;17:16
  • Gasbarrini A, Corazza GR, Gasbarrini G, et al. Methodology and indication of H2-breath-testing in gastrointestinal deseases: the Rome Consensus Conference. Aliment Pharmacol Therap 2009;29(Suppl1):1-49
  • Gasbarrini A, Corazza GR, Gasbarrini G, et al. Methodology and indication of H2-breath-testing in gastrointestinal deseases: the Rome Consensus Conference. Aliment Pharmacol Therap 2009;29(Suppl1):1-49




Patologie e sintomi:

Vedi anche:
Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube